La calma dopo la tempesta


Presuntuoso forse paragonarlo a questa opera di Kandinsky?
E pensare che è una mia creazione risalente all'anno 2008/2009.
Lontano ancor il tempo della burrasca, erano gli anni nel pieno dell'attività creativa, dove la serenità a fatica conquistata stava dando i suoi frutti, e che frutti direi a guardare le vecchie immagini............

Chissà, forse ora dovrei proprio ripartire da lì, da quel filato arcobaleno ( "the colors of love" handspun yarn) trasformato così:




ecco questo è il prossimo progetto che andrà ad aggiungersi agli altri mille che mi frullano nella testa. Perchè è così.
Quando sei passato attraverso una perigliosa procella, che ti ha fatto naufragare, ora non puoi far altro che venirne fuori alla grande e salpare verso nuove rotte.
E così sarà.

Commenti

  1. Ciao Mistral...
    perchè il nome di un vento?Mi incuriosisce.
    Dopo il tuo passaggio nel mio blog passo da te e quello che vedo mi piace molto. Amo le persone appassionate e tu hai la passione per la lana, i filati e la maglia. Questa in particolare mi piace davvero moltissimo.
    Sei davvero brava.
    Spero di rivederti presto dalle mie parti perchè le tue parole mi sono state davvero di conforto.
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina

Posta un commento